Villa Marina di Caio Siculio

oplontisuntesoroScoperta durante la costruzione della strada ferrata da Portici verso Torre Annunziata,  riseppellita e tagliata in due per questa strada. I suoi reperti, tra cui l’affresco del mito di Narciso ed Eco con lo sfondo del monte Parnaso,  furono trasportati al Museo archeologico nazionale di Napoli. La villa sorge nel sottosuolo di palazzo Avallone, sempre a Torre Annunziata.

Per chiunque volesse approfondire può comprare e leggere il libro sotto-citato

Oplontis. Un tesoro Nascosto. La villa marina di Caio Siculio . L’archeologia negata.

 

Lascia un commento

*